Glycomet

Metformin è un farmaco antidiabetico orale che appartiene alla classe dei biguanidi e viene usato nel trattamento del diabete di tipo 2

Descrizione Del Prodotto:

Informazioni generali
La metformina è un farmaco antidiabetico orale che appartiene alla classe delle biguanidi. E 'il farmaco di prima linea utilizzato nel trattamento del diabete di tipo 2 nelle persone in sovrappeso. L’efficacia della metformina è fornita dalla capacità dei suoi principi attivi di inibire la gliconeogenesi nel corpo. La metformina è utilizzato anche nel trattamento della sindrome dell'ovaio policistico, e altre malattie quando la resistenza all'insulina può essere un fattore importante. Riduce e normalizza il peso corporeo e migliora le proprietà fibrinolitiche del sangue.
Indicazioni
Prendere questo farmaco esattamente come il medico ha prescritto. È necessario seguire con attenzione tutte le direzioni. Per il trattamento di diabete di tipo 2, la metformina viene inizialmente utilizzata in dosi da 500 mg due volte al giorno o 850 mg una volta al giorno. La dose massima giornaliera tollerata è di 2550 mg, suddivisa in tre dosi più piccole. Se si utilizzano compresse a rilascio prolungato, iniziare con una dose di 500 mg o 1000 mg al giorno. Questo farmaco va assunto in concomitanza con i pasti.
Precauzioni
Informare il vostro medico di eventuali altri farmaci che si potrebbe prendere oltre a questo. L'assunzione di questo farmaco con una certa classe di altri farmaci può interagire aumentando o diminuendo gli effetti o modificarli in entrambi i farmaci. Evitare di bere alcolici durante il trattamento con questo medicinale. Assumere metformina con cautela in quanto può causare una condizione pericolosa per la vita chiamata acidosi lattica caratterizzata dai seguenti sintomi: debolezza, sonnolenza grave, bradicardia, dolore muscolare, crampi addominali e difficoltà di respirazione,sensazione di svenimento.
Controindicazioni
Questo medicinale è controindicato nei pazienti con ipersensibilità, precoma diabetico, chetoacidosi, cancrena, ascesso, tinea pedis, malattie infettive acute, insufficienza epatica o renale, infarto miocardico acuto, insufficienza respiratoria, disidratazione, alcolismo cronico, dieta ipocalorica (meno di 1000 kcal / die), acidosi lattica, se si è in gravidanza,o in allattamento,in pazienti che hanno subito un iniezione intra-arteriosa o endovenosa di mezzi di contrasto iodati.
Possibili effetti collaterali
Effetti collaterali associati con la metformina possono comportare: disturbi gastrointestinali come diarrea, dispepsia, crampi addominali, nausea, conati di vomito, sapore metallico, timpanismo, ipovitaminosi, anemia megaloblastica, reazioni allergiche come orticaria, gonfiore, prurito e eruzioni cutanee. L'effetto collaterale più grave di questo medicinale è l’ acidosi lattica. La metformina è nota anche per diminuire i livelli ematici di ormone stimolante la tiroide in soggetti con ipotiroidismo e, negli uomini, il testosterone. La metformina può causare l'abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue , bisogna perciò essere attenti se si verificano fame, irritabilità, sonnolenza, emicrania, debolezza, tachicardia, tremori, sudorazione eccessiva, convulsioni. In questo caso si dovrebbe sempre avere una fonte di zucchero a portata di mano.
Interazioni farmacologiche
Un uso concomitante di metformina con forme di carbamide sulfonil e insulina può causare ipoglicemia. L'etanolo aumenta il rischio di lacticacidemia, quindi si dovrebbe evitare di consumare alcol. Cimetidina (Tagamet) è in grado di ridurre l'eliminazione della metformina dal corpo che si traduce in aumento della quantità metformina nel sangue del 40%. Questo può intensificare gli effetti collaterali di metformina come lacticemia. Derivati di MAO inibitori, β2-agonisti dei recettori adrenergici e ACE-inibitori enzimatici, ciclofosfamide, clonbratum, ossitetraciclina, anti-infiammatori non steroidei possono potenziare l'effetto ipoglicemizzante della metformina. Neurolettici clorpromazinici inibiscono il rilascio di insulina che può portare all’aumentare del dosaggio di metformina applicato solo in caso di totale controllo del livello di glucosio nel siero del sangue.
Dose mancata
Nel caso in cui ci si fosse dimenticati di prendere una dose, prenderla non appena ce ne si ricorda. Se vedete è vicino il momento della dose successiva, saltare la dose dimenticata e riprendere il programma di dosaggio. Non prendere due dosi di questo prodotto in una sola volta.
Sovradosaggio
Se pensi di aver assunto un’overdose del farmaco, contattare immediatamente il centro anti-veleni locale e informare il medico o il farmacista. Eseguire questa operazione anche se non ci sono segni di disagio o di avvelenamento. Potreste aver bisogno di cure mediche urgenti. Nella maggior parte dei casi i sintomi di sovradosaggio includono vomito, diarrea, dolori addominali, tachicardia, sonnolenza, ipoglicemia o iperglicemia.
Conservazione
Conservare il prodotto lontano da fonti di luce, calore e umidità a temperatura ambiente tra i 68-77 F (o 20-25 ° C). Non conservare in bagno. Tenere il prodotto fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Non assumere eventuali residui del medicinale dopo la data di scadenza.
Nota
Le informazioni presentate sul sito hanno un carattere generale. Si noti per favore, che queste informazioni non possono essere usate per l'auto-trattamento né per l'auto-diagnosi. Si consiglia di consultare il medico o il consulente sanitario per quanto riguarda eventuali istruzioni specifiche della vostra condizione di salute. Le informazioni sono attendibili ma concediamo che potrebbero contenere errori. Non siamo responsabili per qualsiasi tipo di danno diretto,indiretto,speciale o altro causato dall'uso delle informazioni presenti sul sito e nemmeno per le conseguenze dell'auto-trattamento.