Crixivan

Crixivan è usato per contribuire a trattare l'infezione da HIV bloccando l'azione della proteasi, un enzima di cui il virus ha bisogno per moltiplicarsi.

Descrizione Del Prodotto:

Informazioni generali
Crixivan appartiene ad una classe di farmaci noti come inibitori della proteasi. Viene usato in combinazione con altri farmaci per l'HIV per trattare l'infezione causata dal virus dell'immunodeficienza umana (HIV). HIV è il virus responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS). Crixivan non è una cura per l'HIV. Non impedisce la diffusione dell'HIV ad altri attraverso contatti sessuali o contaminazione sanguigna. Questo farmaco può anche essere usato per prevenire l'infezione da HIV dopo il contatto con il virus.
Indicazioni
Prendere Crixivan esattamente come prescritto dal medico. Prendere questo farmaco per via orale con un bicchiere pieno d'acqua. La dose raccomandata per gli adulti è di 800 mg da assumere con acqua ogni 8 ore. Nelle persone con malattia epatica da lieve a moderata, la dose raccomandata è di 600 mg ogni otto ore. Deve essere assunto un'ora prima o 2 ore dopo un pasto. Per contribuire a ridurre il rischio di calcoli renali, bere almeno 6 bicchieri pieni di acqua o altri liquidi durante il giorno.
Precauzioni
Prima di assumere Crixivan si dovrebbe parlare con il medico se si hanno i calcoli renali, malattie epatiche, insufficienza epatica, cirrosi, epatite, diabete, emofilia, diabete, problemi cardiaci, malattia coronarica, infarto, malattie renali, insufficienza renale, eventuali allergie. I bambini possono essere più sensibili agli effetti collaterali di questo farmaco. Prendendo indinavir non diventa in automatico impossibile trasmettere l'HIV ad altre persone attraverso il sesso non protetto o la condivisione di aghi. Evitare l'assunzione di questo farmaco con un pasto ad alto contenuto di calorie, grassi e proteine ​​poiché questo può ridurre il suo effetto.
Controindicazioni
Non assumere Crixivan se siete allergici a indinavir o uno qualsiasi degli eccipienti di questo farmaco,se si sta assumendo uno dei seguenti farmaci: alprazolam, amiodarone, astemizolo, cisapride, i derivati ​​della segale cornuta (ergotamina, diidroergotamina), midazolam, pimozide, terfenadina, triazolam. Lasciate che il vostro medico si informato se si è in gravidanza o in allattamento.
Possibili effetti collaterali
Ottieni assistenza medica di emergenza se hai mal di stomaco, nausea, vomito, bruciore di stomaco, perdita di appetito, mal di testa, vertigini, sonnolenza, bruciore di stomaco, debolezza, confusione, disidratazione, ulcere della bocca, dolori muscolari o dolore, battito cardiaco martellante, aumento della sete, aumento della minzione , ingiallimento della pelle o degli occhi, perdita di peso, perdita di appetito, minzione dolorosa, sangue nelle urine, urine scure, feci chiare, dolore toracico o di pressione, desquamazione, vesciche, dolore alla schiena, brividi, febbre, eruzioni cutanee, prurito, gonfiore delle il viso, lingua, gola, problemi di respirazione. Se si notano altri effetti non elencati sopra, contattare il medico.
Interazioni farmacologiche
Informi il medico di tutti gli altri farmaci utilizzati, in particolare: farmaci sequestro (fenitoina, felbamato, carbamazepina), HIV / AIDS farmaci (nevirapina, lamivudina, ritonavir, zidovudina), fosfodiesterasi tipo-5 inibitori (tadalafil, sildenafil, vardenafil), l'insulina , ritmo cardiaco farmaci (chinidina, flecainide, amiodarone), ciclosporina, tacrolimus, farmaci ipocolesterolemizzanti (fluvastatina, cerivastatina, simvastatina, lovastatina), calcio-antagonisti (nimodipina, verapamil, nifedipina), antidepressivi (fluoxetina, amitriptilina, citalopram, nortriptilina , doxepin), antibiotici (telitromicina, eritromicina, claritromicina), il fluticasone. L'interazione tra due farmaci non sempre significa che si deve interrompere l'assunzione di uno di essi. Informare il medico o il farmacista su tutti i farmaci da prescrizione, farmaci da banco, e farmaci a base di erbe che sta assumendo.
Dose mancata
Prendere la dose non appena possibile. Salta la dose se è tempo per la dose successiva. Non prendere la medicina in dosi extra per compensare la dose mancata.
Sovradosaggio
Se si pensa di aver assunto un' overdose del farmaco cercare immediatamente assistenza medica di emergenza. I sintomi di sovradosaggio sono nausea, vomito, diarrea, mal di schiena, sangue nelle urine.
Conservazione
Conservare il medicinale a temperatura ambiente tra i 59-86 gradi F (15-30 gradi C) lontano dalla luce e dall'umidità. Non conservare i farmaci in bagno. Conservare tutti i farmaci lontano dalla portata dei bambini e degli animali domestici.
Nota
Le informazioni sopra riportate hanno carattere generale. Tenere presente che queste infomazione non sono scritte per indurre all’autodiagnosi e autotrattamento. Bisogna consultare il proprio medico o il consulente sanitario circa l’assunzione del medicinale in base alle proprie condizioni. Le informazioni sono attendibili, ma potrebbero comunque contenere errori. È declinata la responsabità per qualsiasi danno diretto, indiretto, speciale o altro causati dal’uso di queste informazioni e anche per le conseguenze in caso di auto-trattamento.